Lussazione alla spalla: scegli una cura non invasiva

lussazione alla spalla scegli una cura non invasiva

Tutti sogniamo di condurre una vita attiva. Capita però che un infortunio si metta in mezzo. Uno dei più comuni è la lussazione della spalla, che può portare con sé molti fastidi e, purtroppo, impedimenti

Cosa fare in caso di lussazione alla spalla? Quali cure e rimedi adottare? Noi di 2A Group siamo a tua disposizione per fornirti supporto e informazioni utili per prenderti cura della tua salute.

Cos’è la lussazione alla spalla

Uomo si tocca la spalla a causa di un dolore

Se ti stai chiedendo quale sia la cura per la lussazione alla spalla, è necessario innanzitutto capire esattamente in cosa consista il problema

La lussazione della spalla, come abbiamo già accennato, è un infortunio acuto che interessa l’articolazione gleno-omerale (ovvero l’articolazione della spalla). Si verifica quanto la testa dell’omero non si trova più a contatto con la cavità glenoidea, ovvero il punto in cui si articola con l’osso della scapola. La perdita di rapporto anatomico è permanente.

La lussazione può essere di tre tipi. La più comune è quella anteriore (quando l’omero si sposa in avanti); abbiamo poi la lussazione posteriore (con l’omero che si sposta all’indietro) e inferiore (con l’omero spostato verso il basso). Si tratta di un infortunio comunemente riscontrato all’interno dei pronto soccorso e delle cliniche di emergenza e traumatologia. È infatti, quasi sempre, il risultato di un trauma, sfortunatamente piuttosto doloroso e che impedisce i normali movimenti dell’articolazione.

Cosa provoca la lussazione della spalla?

Donna si tocca la spalla a causa di un dolore

Data la natura del problema, la causa numero uno di lussazione alla spalla sono i traumi. Un colpo violento può spingere l’omero al di fuori della cavità glenoidea, interrompendo l’integrazione fisiologica tra le due superfici articolari. Circa nel 93-95% dei casi, si avrà una lussazione di tipo anteriore, mentre quella posteriore ricorre nel 2-5% dei casi. La lussazione della spalla inferiore invece è ancora più rara.

A rendere comune questo infortunio è l’anatomia stessa dell’articolazione interessata: essa, infatti, favorisce il fenomeno della lussazione e della sublussazione, dal momento che, per garantire la mobilità, pecca di stabilità.

Per ragioni analoghe, si tratta di un disturbo a forte rischio di recidive, che si fanno sempre più frequenti col passare del tempo. Infatti, la capsula e i legamenti dell’articolazione, deputati alla stabilità della spalla, hanno la tendenza a rompersi o allungarsi a seguito delle lussazioni. L’articolazione diviene, di conseguenza, sempre meno stabile.

Sebbene i traumi siano di gran lunga la causa più comune, anche altri fattori possono provocare la lussazione della spalla. Essa, infatti, può essere associata ad alcune patologie degenerative, a condizioni come l’epilessia con crisi tonico-cloniche e a trattamenti come la terapia elettroconvulsivante.

Sintomi e complicazioni della lussazione alla spalla

Uomo si tocca la spalla a causa di un dolore

Per poter individuare la corretta cura per la lussazione alla spalla, bisogna conoscerne sintomi e caratteristiche. Infatti, questo infortunio, oltre a essere particolarmente doloroso, può provocare alcune complicazioni specifiche.

Riconoscere la lussazione alla spalla è di per sé piuttosto facile. Infatti, il paziente lamenterà un forte dolore all’articolazione e non riuscirà a effettuare alcun movimento del braccio. Di solito si può vedere la testa dell’omero che, essendosi sfilata dalla sua normale posizione, si trova adesso sotto o dietro l’ascella, dipendentemente dal tipo di lussazione.

Tra le conseguenze dell’infortunio, possono esservi complicazioni vascolari o dei nervi. La fuoriuscita dell’omero, infatti, può compromettere le altre componenti dell’articolazione, ma anche i fasci nervosi e i vasi sanguigni presenti nell’area. A ciò possono seguire sintomi specifici, tra cui:

  • dolore alla spalla, specialmente durante i movimenti;
  • forte limitazione della mobilità articolare;
  • gonfiore;
  • rumori dell’articolazione, non presenti in precedenza;
  • intorpidimento del braccio, dell’avambraccio e della mano.

Come diagnosticare la lussazione della spalla

Considerata la manifestazione chiara, è piuttosto semplice diagnosticare la lussazione alla spalla. Nella maggior parte dei casi basta un esame obiettivo: osservando l’area interessata e palpandola, il medico è in grado di individuare il problema.

Tuttavia, per poter capire meglio la dinamica dell’infortunio e valutare eventuali danni intra-articolari, neurologici o vascolari, è opportuno eseguire altre indagini. Il medico provvede quindi a chiarire le dinamiche del trauma e i sintomi, facendo anche un’anamnesi approfondita. Grazie a quest’ultima, infatti, sarà più semplice scegliere il percorso di cura per la lussazione alla spalla migliore per il paziente. Infine, vengono svolti esami di diagnostica per immagini.

Cure e rimedi per la spalla lussata

Ottenuta una diagnosi da parte del medico ortopedico, si può procedere con la cura della lussazione alla spalla. La procedura standard inizia con la riduzione della lussazione, svolta in anestesia, il cui scopo è reinserire l’omero nella cavità glenoidea. È una pratica da svolgere quanto prima, così da ridurre i danni provocati dal dislocamento a carico delle strutture vascolari e nervose.

Sebbene il dolore tenda a diminuire una volta fatta la riduzione, possono essere prescritti dei farmaci per affievolire il sintomo e rilassare i muscoli. Inoltre, l’articolazione viene immobilizzata per consentire alle eventuali lesioni di guarire.

In seguito, si procede alla riabilitazione e quindi al rinforzo delle strutture muscolari, per coadiuvare la stabilità della spalla ed evitare le recidive. Se ciò non dovesse rivelarsi sufficiente e gli episodi di lussazione si facessero frequenti, si può valutare un intervento chirurgico di stabilizzazione dell’articolazione, da eseguire in artroscopia.

Rimedi per la lussazione alla spalla: ultrasuonoterapia

Dispositivo di ultrasuonoterapia Dolcontrol

Abbiamo visto come questo particolare tipo di infortunio all’articolazione della spalla si caratterizzi per i forti dolori che reca al paziente interessato. Quindi, una cura per la lussazione alla spalla non può prescindere dal trattamento del dolore, favorendo un più rapido ed efficace recupero. La terapia a ultrasuoni può venire in aiuto proprio sotto questo fronte.

L’ultrasuonoterapia è una forma di terapia fisica non invasiva che si basa sulle onde sonore ad alta frequenza, che vengono fatte penetrare nei tessuti del corpo umano tramite appositi dispositivi. Gli effetti ottenuti sono di tipo analgesico, antinfiammatorio, rilassante, biostimolante, fibrinolitico e trofico. Trova quindi applicazione in ambito ortopedico e fisioterapico, anche per via delle sue scarsissime controindicazioni.

Grazie a dispositivi portatili come Dolcontrol, oggi è possibile eseguire il trattamento anche a domicilio, il tutto in modo confortevole e sicuro. Dolcontrol è l’apparecchio per l’ultrasuonoterapia proposto da 2A Group, caratterizzato non solo dalle dimensioni ridotte, ma anche dalla sicurezza certificata dal Ministero della Salute. Una soluzione per chi desidera accorciare i tempi di recupero svolgendo le cure necessarie nell’intimità di casa propria.

Rimedi per la lussazione alla spalla: magnetoterapia

Dispositivo di magnetoterapia RigenAct

Oggi la magnetoterapia viene consigliata a pazienti colpiti da molte differenti patologie e problematiche legate a ossa, articolazioni, muscoli o tendini. Questo non solo perché offre un effetto antinfiammatorio che favorisce un pronto recupero, ma anche per via della sua scarsissima invasività. Oltre a ridurre gli stati infiammatori, la terapia basata sull’utilizzo delle onde magnetiche riduce il dolore e migliora il rilassamento muscolare. Tutti benefici utili anche per la cura della lussazione alla spalla.

RigenAct è la risposta di 2A Group alle esigenze di chi desidera svolgere il trattamento a domicilio e con la massima comodità. Il dispositivo dispone di applicatori adatti alle varie parti del corpo, quindi anche alla spalla: in questo modo potrai eseguire le tue sessioni di cura in modo confortevole ed efficace, con la sicurezza garantita da un’apparecchiatura elettromedicale certificata dal Ministero della Salute.

Abbraccia un nuovo benessere

Oggi un rimedio per trattare correttamente la lussazione alle spalle esiste. Trova il percorso di cura più adatto alle tue esigenze grazie all’ultrasuonoterapia e alla magnetoterapia, con tutto il supporto garantito da 2A Group.

Fonti:

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2752231/
  2. https://www.humanitas.it/malattie/lussazione-della-spalla/
  3. https://www.dolcontrol.com/
  4. https://www.rigenact.com/